Museo Regionale di Scienze Naturali

Il Museo Regionale di Scienze Naturali "Efisio Noussan”, sito nel Castello di Saint-Pierre, trae origine dal Museo di Storia Naturale fondato nel 1905 dalla Société de la Flore Valdôtaine al fine di valorizzare le collezioni botaniche, faunistiche e mineralogiche riguardanti il territorio valdostano, raccolte dai membri dell’associazione o confluite alla Société come donazioni.

Il materiale, dopo varie vicissitudini, venne recuperato successivamente alla rinascita della SFV avvenuta nel 1971 e dal 1977 è ospitato nei locali del Castello di Saint-Pierre.
Nel 1985, a seguito di necessari lavori di restauro del castello e di adeguamento delle sale per consentire una migliore collocazione del materiale ostensivo, venne definitivamente aperto al pubblico come Museo Regionale di Scienze Naturali, con le collezioni e la biblioteca della SFV che costituivano l’ossatura dell’esposizione e del patrimonio museale, poi integrate negli anni da donazioni e da nuove raccolte. Fino al 2001, anno della sua morte, Efisio Noussan, principale fautore della nascita del Museo regionale, mantenne la carica di Presidente dell’ente, a testimoniare il fondamentale apporto dato dalla Société de la Flore Valdôtaine e da vari suoi membri alla realizzazione del nuovo Museo.

Dal 1° luglio 2015, per effetto della legge regionale 25 maggio 2015, n. 12, le funzioni del Museo sono state trasferite alla Struttura biodiversità, sostenibilità e aree naturali protette dell'Assessorato regionale Ambiente, Trasporti e Mobilità sostenibile. Il museo ha preso il nome ufficiale di Museo regionale di Scienze naturali Efisio Noussan, in ricordo del suo fondatore, ed è costituito dalla sede espositiva presso il castello di Saint-Pierre e dalla sede operativa presso il Centro di ricerca scientifico-naturalistico del Marais di La Salle.
Presso la sede operativa di La Salle sono ospitate ancora oggi le collezioni storiche e la biblioteca della Société de la Flore Valdôtaine.

ATTUALMENTE IL MUSEO È CHIUSO PER GLI INTERVENTI DI RESTAURO E RISANAMENTO CONSERVATIVO IN ATTO AL CASTELLO DI SAINT-PIERRE NONCHE' PER RIALLESTIMENTO MUSEOGRAFICO.
LA RIAPERTURA AL PUBBLICO È PREVISTA PER IL 2022.

Per maggiori informazioni collegati al link.

Pubblicato il nuovo sito web della SFV

In occasione del 50mo anniversario della sua rinascita e a vent'anni dalla creazione del suo primo sito web sostituito successivamente da quello realizzato nel 2009 e mantenuto fino ad oggi, la Société de la Flore Valdôtaine annuncia la messa on line della nuova versione completamente rinnovata del sito, con una nuova veste grafica e tutta una serie di servizi on line per migliorare la fruizione dei contenuti e degli archivi storici che verranno nel tempo aggiornati ...

Visualizza