Page 8 - Andar per Sassi
P. 8

È giusto, quindi, che si dedichi una doverosa attenzione
                             alle rocce delle nostre montagne, preziosi avanzi di tempi
                             remotissimi e testimoni di eventi naturali di eccezionale
                             portata. Se vogliamo poter dire di conoscere realmente
                             la  terra  nella  quale  viviamo,  dobbiamo  rivolgere  la
                             nostra attenzione anche al suo patrimonio geologico e
                             mineralogico. La capacità di gestione del territorio non
                             può prescindere, infatti, dalla conoscenza delle sue
                             componenti naturali: ben lo sapevano i nostri antenati
                             quando sceglievano il materiale da costruzione per
                             le  loro case, la localizzazione dei  centri  abitati, lo
                             sviluppo  delle  vie  di  collegamento. Di  queste  loro
                             competenze tradizionali, per lungo tempo emarginate
                             da approcci eccessivamente tecnologici e talvolta da
                             scelte dettate da miopi prospettive speculative basate
                             sul breve periodo, sta riemergendo il ricordo nella
                             coscienza collettiva. È tempo, perciò, di riannodare il
                             filo spezzato della conoscenza della pietra e dei suoi
                             segreti, per un recupero di prassi e di valori misurati
                             sulla lunga durata.
                             Per questi motivi, l’Assessorato Istruzione e Cultura è
                             lieto di appoggiare l’iniziativa intrapresa dalla Société
                             de la Flore Valdôtaine, attraverso questa pubblicazione,
                             per mettere in luce il patrimonio semisconosciuto
                             delle nostre rocce e per facilitarne la conoscenza e la
                             comprensione.

                                                               Laurent Viérin
                                                     Assessore all’Istruzione e Cultura
                                                 della Regione autonoma Valle d’Aosta
   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13